Tutti gli articoli di dicarl

Accogliamo la memoria speciale scuola

Accogliamo la memoria – speciale scuola

Accogliamo la memoria speciale scuola

Leggi come sta andando

L’inizio della scuola è un grande avvenimento sulla strada della ripresa.

Finalmente la scuola è iniziata, ma come è cambiata? Quale è la quotidianità delle nostre bambine e bambini, quali sono i loro problemi e come la vivono?

Chiedetelo a loro e mandateci un video o un testo o un audio.

Noi pubblicheremo solo la trascrizione testuale, il nome della bambina / bambino e l’età.

Potete inviare i vostri contributi:

  • Via whatsapp a 3351340361
  • Via mail a blogalessandria@tiscali.it oppure a info@illegali.it
  • Contattandoci attraverso Facebook alle pagine Gli Illegali o Redazione BlogAL oppure via messaggio privato su messenger

Tutti i contributi inviati verranno pubblicati sui nostri siti www.illegali.it e www.blogalessandria.it e sui nostri spazi social.

Progetto Borgo del Teatro. L’Archivio delle Storie
Nel corso del 2020 l’Associazione BlogAL in collaborazione con la compagnia Gli Illegali ha presentato il progetto Borgo del Teatro – l’Archivio delle Storie, progetto riconosciuto e sostenuto dalla Fondazione SociAL.
Intendevamo realizzare la costruzione di un archivio delle storie della nostra città, ovvero un contenitore multimediale di vite di nostri concittadini, esperienze, realizzato tramite interviste multimediali e produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, con la realizzazione finale di uno spettacolo teatrale.
Questo attualmente non è stato ancora possibile ma intendiamo ugualmente raggiungere il nostro obiettivo, e intendiamo farlo incontrando virtualmente i nostri concittadini per la costruzione di un contenitore che contenga la memoria della città attraverso i suoi abitanti.

Covid19alessandria.help: aiutaci ad aiutare

Covid19alessandria.help: aiutaci ad aiutare

Covid19alessandria.help: aiutaci ad aiutare

Il ritorno tanto paventato e temuto della pandemia è ormai sotto gli occhi di tutti e così come nella scorsa primavera riprende corpo la rete della solidarietà cittadina: organizzazioni del privato sociale, gruppi informali, semplici cittadini provano, oggi come allora, a condividere risorse e tempo per alleviare gli impatti sia di tipo sanitario che economico della pandemia covid19 sulle fasce di popolazione più fragili e vulnerabili.
Uno slancio di generosità spesso realizzato di concerto con le istituzioni e i servizi nella convinzione che solo attraverso una risposta davvero comunitaria si riuscirà a mitigare gli effetti dello stato pandemico in cui la città è coinvolta.
Anche la piattaforma digitale http://covid19alessandria.help, promossa e sviluppata proprio in occasione dello scorso lockdown per offrire ai cittadini di Alessandria uno spazio web dove consultare e accedere alle informazioni, le iniziative di solidarietà e i servizi attivi sul territorio alessandrino (e premiata dal Comitato Scientifico del Corriere Buone Notizie come l’esperienza di rete più significata nata durante il lockdown), si adatta al nuovo contesto per offrire una rinnovata fruibilità dei contenuti e una serie di azioni e servizi specifici.
Nello specifico, la piattaforma, nel rinnovare la collaborazione con gli enti partner, CSVAA, Comune di Alessandria, Azienda Ospedaliera e Cissaca, andrà infatti a mappare e condividere sul sito e sui canali social dedicati le iniziative di mutuo aiuto locali, orientare eventuali volontari verso organizzazioni e iniziative di solidarietà presenti in città, consolidare sulla base delle informazioni raccolte una vera e propria mappa dei bisogni da condividere con enti e organizzazioni preposte, al fine di permettere una risposta puntuale e circostanziata.
Non solo: alla luce delle limitazioni imposte dalla zona rossa, si sperimenteranno, accanto a punti di ascolto fisici, una serie di sportelli online dove “tradurre” in versione digitale le attività di ascolto e orientamento dei cittadini, prevedendo altresì forme di supporto psicologico per chi ne avesse bisogno.
“Stiamo cercando volontari tramite campagne sui social network e il passaparola – spiega Mico Rao di Lab121 – per coinvolgerli in diverse attività, alcune richiedono competenze specifiche (come lo sviluppo informatico della piattaforma) mentre altre necessitano soprattutto di buona volontà, attenzione e cura per le preoccupazioni e i bisogni delle persone più fragili. Ci rivolgiamo a cittadini e organizzazioni, associazioni artistiche, ambientaliste, cooperative sociali e imprese private nella convinzione che il contributo di esperienze e sensibilità differenti possano generare soluzioni originali ed efficaci in risposta ai bisogni della comunità.”
Per partecipare o ricevere maggiori informazioni, può scrivere a covid19alessandria.help@lab121.org.
L’iniziativa Covid19alessandria.help è promossa da: Lab121, Il Chiostro Hostel, Casa di Quartiere, BlogAl, Coompany &, PropostAL, Cultura e Sviluppo, Medea, Sine Limes, Bella Storia, Human Art, ICS.

Borgo del Teatro. L’archivio delle storie. Accogliamo la memoria speciale scuola

Borgo del Teatro. L’archivio delle storie. Accogliamo la memoria speciale scuola

Borgo del Teatro. L’archivio delle storie. Accogliamo la memoria speciale scuola

Leggi come sta andando

L’inizio della scuola è un grande avvenimento sulla strada della ripresa.

Finalmente la scuola è iniziata, ma come è cambiata? Quale è la quotidianità delle nostre bambine e bambini, quali sono i loro problemi e come la vivono?

Chiedetelo a loro e mandateci un video o un testo o un audio.

Noi pubblicheremo solo la trascrizione testuale, il nome della bambina / bambino e l’età.

Potete inviare i vostri contributi:

  • Via whatsapp a 3351340361
  • Via mail a blogalessandria@tiscali.it oppure a info@illegali.it
  • Contattandoci attraverso Facebook alle pagine Gli Illegali o Redazione BlogAL oppure via messaggio privato su messenger

Tutti i contributi inviati verranno pubblicati sui nostri siti www.illegali.it e www.blogalessandria.it e sui nostri spazi social.

Progetto Borgo del Teatro. L’Archivio delle Storie
Nel corso del 2020 l’Associazione BlogAL in collaborazione con la compagnia Gli Illegali ha presentato il progetto Borgo del Teatro – l’Archivio delle Storie, progetto riconosciuto e sostenuto dalla Fondazione SociAL.
Intendevamo realizzare la costruzione di un archivio delle storie della nostra città, ovvero un contenitore multimediale di vite di nostri concittadini, esperienze, realizzato tramite interviste multimediali e produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, con la realizzazione finale di uno spettacolo teatrale.
Questo attualmente non è stato ancora possibile ma intendiamo ugualmente raggiungere il nostro obiettivo, e intendiamo farlo incontrando virtualmente i nostri concittadini per la costruzione di un contenitore che contenga la memoria della città attraverso i suoi abitanti.

Luoghi in Comune, per scoprire Alessandria con gli occhi dell’inclusione

Luoghi in Comune, per scoprire Alessandria con gli occhi dell’inclusione
Luoghi in Comune, per scoprire Alessandria con gli occhi dell’inclusione

Alessandria è pronta per raccontarsi con occhi diversi, gli occhi dell’inclusione. In questi giorni va infatti in scena online “Luoghi in Comune”, il progetto realizzato da Cambalache, in collaborazione con l’APS BlogAL, grazie al contributo dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR), in occasione della XVI Settimana di Azione contro il razzismo. Il progetto, che vede la realizzazione di due tour itineranti in altrettanti quartieri della città – Borgo Rovereto e il Quartiere Cristo – è condotto in collaborazione con il Nodo Antidiscriminazioni della Provincia di Alessandria e ha ottenuto il patrocinio della Provincia stessa.

Luoghi in Comune aveva preso il via all’inizio del 2020, ma ha subito gli effetti dell’emergenza sanitaria, che ha costretto gli organizzatori a rinviare le attività all’autunno. A settembre si è dunque ripartiti con un laboratorio teatrale che ha messo in connessione i protagonisti di questa storia: un gruppo di ragazze e ragazzi con background migratorio che si sono messi in gioco per raccontare e farci conoscere con occhi diversi la città di Alessandria e che hanno potuto approfondire, come previsto dal progetto, il tema del diritto di asilo e il contrasto a ogni forma di discriminazione.

Il laboratorio sfocia ora in due tour itineranti, di cinque tappe ciascuno, con attori gli stessi partecipanti al laboratorio affiancati da alcuni componenti della compagnia teatrale Gli Illegali. Il primo in Borgo Rovereto, il quartiere più antico della città, racconterà Piazza Santa Maria di Castello, la Casa di Quartiere di via Verona, la Moschea di Alessandria, Piazza della Libertà e Piazzetta Monserrato. Il secondo al Cristo, dove invece si toccheranno Piazza Ceriana, il mercato iN’s, dove aveva sede l’ex fornace Taverna in corso Marx, la scuola Morbelli di via Bensi, il Centro Commerciale Dea, il Forte Acqui dove sorge il polo agricolo gestito da Cambalache con l’apiario e l’orto.

I tour saranno trasmessi e visibili online sulla pagina Facebook di Cambalache (una pillola al giorno da lunedì 12 a venerdì 16 ottobre per Borgo Rovereto; una pillola al giorno da lunedì 19 a venerdì 23 per il quartiere Cristo) e integralmente sul canale YouTube dell’Associazione a partire da domenica 18 ottobre.

Borgo del Teatro. L’archivio delle storie. Accogliamo la memoria

Borgo del Teatro. L’archivio delle storie. Accogliamo la memoria

Borgo del Teatro. L’archivio delle storie. Accogliamo la memoria

 

Alessandrini, inviateci un ricordo di questo periodo.
Inviateci un racconto, un episodio, una storia, qualche aspetto della vostra vita attuale, del vostro lavoro, della vostra quotidianità di questo periodo, oppure il ricordo di una persona cara deceduta a causa del virus.
La memoria della nostra città in questo periodo merita di essere conservata, quindi in pochissime parole mandateci un qualche cosa di voi che volete venga ricordato in futuro.
Accogliamo la memoria, per non dimenticare.
Inviateci video, foto, audio, lettere, mail, fogli scarabocchiati, pensieri nel formato che volete.
Li potete inviare:

  • Via whatsapp a 3351340361
  • Via mail a blogalessandria@tiscali.it oppure a info@illegali.it
  • Contattandoci attraverso Facebook alle pagine Gli Illegali o Redazione BlogAL oppure via messaggio privato su messenger

Se non riuscite a focalizzare il momento, potreste rispondere a qualcuna delle seguenti domande che possono aiutarvi a ricordare:

Sei da sola/solo in casa o con altre persone?
Hai un momento della giornata che ti piace più degli altri?
Lavori?
Come è cambiato il tuo lavoro?
Se hai/hai avuto il virus c’è un immagine che ti viene in mente al riguardo?
Se non hai/hai avuto il virus c’è un episodio in cui hai avuto timore di averlo contratto?
Cosa vedi dalla finestra di casa tua? È cambiato qualcosa?
In che occasione hai avuto la percezione di paura la prima volta, se l’hai avuta?
Ti ricordi cosa stavi facendo quando hai saputo dei primi contagiati? E come hai reagito?
Ti è capitato di andare in giro in città? Hai visto qualcosa di inaspettato?
C’è un episodio che ricordi di questi ultimi due mesi?

Tutti i contributi inviati verranno pubblicati sui nostri siti www.illegali.it e www.blogalessandria.it e sui nostri spazi social.

Progetto Borgo del Teatro. L’Archivio delle Storie
Nel corso del 2020 l’Associazione BlogAL in collaborazione con la compagnia Gli Illegali ha presentato il progetto Borgo del Teatro – l’Archivio delle Storie, progetto riconosciuto e sostenuto dalla Fondazione SociAL.
Intendevamo realizzare la costruzione di un archivio delle storie della nostra città, ovvero un contenitore multimediale di vite di nostri concittadini, esperienze, realizzato tramite interviste multimediali e produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, con la realizzazione finale di uno spettacolo teatrale.
Questo attualmente non è possibile ma intendiamo ugualmente raggiungere il nostro obiettivo, e intendiamo farlo incontrando virtualmente i nostri concittadini per la costruzione di un contenitore che contenga la memoria della città attraverso i suoi abitanti.

Radio illegale

🏴‍☠️ Radio Illegale è la versione virtuale on line delle attività e dei progetti teatrali della Compagnia Gli Illegali di Alessandria, emanazione artistica di BlogAL.
Radio Illegale è fatta di sketch comici, ironia, pezzi di spettacoli, favole tutte a un solo indirizzo https://www.illegali.it/radio-illegale/ o su youtube canale Gli Illegali
❤ Il fulcro della compagnia Gli Illegali nasce nel 2013 con la partecipazione alla trasmissione satirica radiofonica L’Ora Illegale in onda sulle frequenze di Radio Alex.
🏴‍☠️ Con esperienza decennale in ambito teatrale, gli attori della compagnia hanno come caratteristica principale quella di realizzare completamente i propri spettacoli, dalla scrittura del testo, alla messa in scena, realizzando spesso spettacoli che scherzosamente vengono definiti a Km 0.
🎯 Da tre anni, con il contributo della Fondazione SociAL e l’ospitalità de Il Chiostro Hostel and Hotel stiamo consolidando un polo culturale alternativo che abbia come sede il quartiere di Borgo Rovereto ad Alessandria. Al momento siamo fermi ma ritorneremo

Covid19alessandria: online la piattaforma alessandrina per aiutare i più deboli

Un progetto per condividere informazioni e attivarsi a supporto
dell’emergenza COVID19

Banner quadrato covid19alessandria.help

Ispirata all’omonima piattaforma comunitaria Covid19italia.help promossa a livello nazionale da attivisti e volontari con il supporto di Action Aid, è online il sito Covid19alessandria (www.covid19alessandria.help).
Sulla base del progetto nazionale un gruppo di organizzazioni e cittadini, tra cui la nostra associazione BlogAL, con il coordinamento e il sostegno di Lab121, ha deciso infatti di replicare questa buona pratica a livello locale, raccogliendo e aggregando in un unico portale le informazioni, le iniziative di solidarietà e di mutuo aiuto e i servizi attivi sul territorio alessandrino.
Uno sforzo collettivo per venire incontro ai bisogni e alle esigenze dei cittadini, in particolare i più fragili e deboli, ma anche un tentativo di mappare le esperienze di solidarietà “autoctone” e istituire un canale di comunicazione che consenta alle persone stesse di segnalare attività e iniziative nate dal “basso”, favorendo così il protagonismo civico dei cittadini.
Un impegno collettivo che non intende ovviamente sostituirsi ai canali e alle fonti istituzionali ma integrarsi a questi, rendendo più
agevole l’accesso alle informazioni e assicurandone la massima diffusione (un elemento di fondamentale importanza in tempo di distanziamento sociale, come abbiamo potuto apprendere in queste settimane).
Ad esempio, nella sezione Scopri di Covid19alessandria è possibile trovare in continuo aggiornamento le raccolte fondi, le iniziative solidali, le commissioni e le consegne a domicilio di spesa, farmaci e altro, e di supporti psicologici e legali attivati all’interno del Comune di Alessandria.
Tutte le informazioni presenti sono raccolte e verificate da team di volontari, anche attraverso un dialogo e un contatto continuo con associazioni di categoria, enti pubblici, Istituzioni, che provvedono
quindi a caricarle sulla piattaforma secondo la struttura e la tassonomia definita.
Un risultato reso possibile dall’impegno e dalle competenze di 15 persone che hanno lavorato per offrire agli alessandrini uno strumento in più per affrontare la situazione corona virus

www.covid19alessandria.help
covid19alessandria.help@lab121.org

Chi siamo

L’Associazione di Promozione Sociale BlogAL ha come obiettivo principale quello di fornire gratuitamente spazi promozionali per eventi, manifestazioni per altre associazioni che ne facciano richiesta, oppure la stipula di operazioni di partnership non onerosa, allacciando rapporti e sinergie con altre realtà locali.

L’Associazione molto attenta alle iniziative del territorio e a qualunque forma di promozione degli eventi della provincia alessandrina sviluppa le seguenti attività:

  1. Contatti e istruzioni a chiunque ce lo chieda per pubblicare gratuitamente i suoi contenuti sui nostri canali on line
  2. Gestione di ForumAL (https://www.blogalessandria.it/forum)  un forum di discussione tutto alessandrino, gratuito, con 25 categorie di discussione
  3. Gestione di BlogAL (http://blogalessandria.blogspot.com), uno spazio libero e autogestito di autopromozione riguardante curiosità ed eventi di Alessandria
  4. Gestione di un account Twitter con 2600 follower
  5. Gestione di un account Instagram con 1450 follower
  6. Gestione di una pagina facebook Redazione BlogAL con circa 7400 contatti
  7. Invio di una newsletter settimanale di informazione, con circa 1300 iscritti.
  8. La gestione del sito www.blogalessandria.it

Per perseguire lo scopo di valorizzazione del territorio locale, l’Associazione partecipa ad alcuni eventi con il ruolo di Media Partner.

Negli ultimi tre anni dal 2018 al 2020 l’Associazione in collaborazione con la Compagnia Teatrale Gli illegali (www.illegali.it) organizza il progetto Borgo del Teatro, partecipando al Bando Social organizzato dalla Fondazione SociAL di Alessandria, e risultando per tre anni consecutivi assegnatario di un contributo economico.

Il progetto Borgo del Teatro prevede la realizzazione di un polo culturale permanente presso il Chiostro di Santa Maria di Castello ad Alessandria nel quartiere di Borgo Rovereto.

Nel 2019 abbiamo organizzato:
una rassegna teatrale permanente durante tutto l’anno;
un festival multietnico;
uno spettacolo autoprodotto che parla della nostra città Alessandria, nel periodo del boom economico dal titolo Alessandria 61;
alcune visite teatrali guidate organizzate nel centro storico della nostra città

Per maggiori informazioni vai al link Borgo del Teatro 2019

Borgo del Teatro 2020 prevede la costruzione di un archivio delle storie della nostra città, un contenitore multimediale di vite e di esperienze di nostri concittadini, realizzato tramite interviste multimediali, produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, il tutto messo a disposizione della cittadinanza tramite un portale on line e uno spettacolo teatrale finale.

Inoltre, partendo dalla realizzazione e dal consolidamento del polo culturale alternativo con sede il Chiostro di Santa Maria di Castello nel quartiere di Borgo Rovereto, obiettivo raggiunto nelle prime due edizioni del progetto, intendiamo aggiungere una nuova proposta culturale annuale che può essere riassunta in tre momenti:
organizzazione di uno spettacolo completamente al femminile
organizzazione di una rassegna teatrale rivolta all’infanzia
organizzazione di una nuova edizione di un festival multietnico.

Negli ultimi tempi ci siamo anche occupati di partecipare alla vita politica della città, favorendo una visione ambientalista e a favore di idee di mobilità sostenibile. A tal proposito ci stiamo interessando all’approvazione del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile (PUMS) da parte dell’amministrazione comunale della Città di Alessandria.
Per questo motivo abbiamo messo un po’ di documentazione, documenti utili e rassegna stampa al link https://www.blogalessandria.it/pums